Skip links

Sanità, più di 100mila accessi negli ambulatori aperti nel fine settimana e festivi

Sanità, più di 100mila accessi negli ambulatori aperti nel fine settimana e festivi

Una struttura ambulatoriale aperta il sabato, la domenica e nei giorni festivi accessibile a tutti i cittadini. E’ quanto istituito, lo scorso luglio, dalla Asl di Frosinone per  fornire appropriate risposte di cura ai cittadini e migliorare la fruibilità delle strutture che sono già presenti sul territorio. Non ultimo tra gli obiettivi è quello di evitare i cosiddetti accessi impropri in pronto soccorso. In poco più di un anno sono oltre 100mila gli accessi ai 26 ambulatori di continuità assistenziale aperti nei weekend nel Lazio.

Il Servizio di assistenza per le cure primarie è attivo in tre punti della provincia di Frosinone: nel capoluogo, in Viale Mazzini, presso l’ex Ospedale Umberto I, distretto sanitario B; a Cassino nella sede ex Inam, in Via de Bosis, distretto sanitario D; a Sora, in via Piemonte, presso l’ex Ospedale cittadino, distretto sanitario C.

L’ “Ambufest” è aperto il sabato, la domenica e nei giorni festivi dalle 10,00 alle 19,00 e garantisce prestazioni legate a dolori muscolari, febbre, tosse, punture d’insetto, suture semplici, problemi di dermatologia, oculistica, otorino, urologia e ginecologia e gastroenterologia, ad esempio.

La struttura ambulatoriale risponde a diverse esigenze della collettività, assorbendo per esempio le richieste di tutti quei pazienti che si presentano in pronto soccorso per patologie minori, catalogate come codici bianchi, che possono essere trattate in strutture diverse da quelle dell’emergenza. L’invito della Asl continua ad essere quello di saltare la fila e di rivolgersi direttamente agli ambulatori di cure primarie, così da non intasare i pronto soccorso,evitando gli accessi “impropri”.

 

Return to top of page