Skip links

“Fare Lazio”, presentato bando da 62,5 milioni

“Fare Lazio”, presentato bando da 62,5 milioni

Un bando europeo per affidare a un operatore del settore bancario gli strumenti finanziari per il supporto alle imprese del Lazio e gestire così 62,5 dei 95 milioni della programmazione Por Fesr 2014-2020 destinati al credito e alle garanzie. La gara europea, presentata oggi dal Presidente Nicola Zingaretti, si chiama ‘Fare Lazio – Fondo azioni riposizionamento economia’, e le offerte dovranno essere presentate entro le 12 del prossimo 25 ottobre.

Nell’ambito della programmazione Por Fesr 2014-2020 e del Bilancio regionale 2016-2018, la Regione ha stanziato oltre 95 milioni di euro per accesso al credito e garanzia. Al vincitore del bando saranno affidati quattro strumenti: Fondo rotativo Piccolo Credito (38,4 milioni per erogare prestiti fino a 50 mila euro), Fondo di Riassicurazione (11,5 milioni per prestiti oggetto di garanzia da parte dei confidi), Garanzia Equity (9,6 milioni per il consolidamento patrimoniale delle imprese), Voucher Garanzia (3 milioni per rafforzare l’accesso alle garanzie Confidi).

Queste risorse potranno potenzialmente produrre circa 250 milioni di finanziamenti per le imprese. Per rendere gli strumenti semplici, trasparenti e rapidi, il gestore dovrà produrre avvisi pubblici per le Pmi e gli strumenti a supporto entro 60 giorni dall’aggiudicazione; proporre modalità di valutazione delle richieste di finanziamento e garanzia automatiche e trasparenti; garantire presidi territoriali diffusi ed efficienti servizi di assistenza informatici e telematici; assicurare una decisione sulle richieste pervenute entro termini medi certi (45 giorni per il Piccolo Credito, 15 giorni per la Riassicurazione ed il Voucher Garanzia, 60 giorni per la Garanzia Equity), compresi i tempi per eventuali richieste di integrazione; erogare i prestiti o rilasciare le garanzie entro il 31 dicembre 2018 per almeno 20 milioni di euro.

Return to top of page