Skip links

La “Regione Vicina”, finanziamenti aperti per cittadini, famiglie, imprese, territori

La “Regione Vicina”, finanziamenti aperti per cittadini, famiglie, imprese, territori

Nessuno escluso

BONUS COLF-BADANTI

da 300 a 600 euro per lavoratori domestici. Importo complessivo: 4,2 milioni

Info qui: https://generazioniemergenza.laziodisco.it/

BONUS TIROCINANTI

600 euro per tirocinanti che hanno dovuto interrompere o sospendere il tirocinio. Importo complessivo: 5,4 milioni

Info qui: https://generazioniemergenza.laziodisco.it/

BONUS SICUREZZA RIDER

200 euro per i lavoratori digitali per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale. Importo complessivo: 1,6 milioni

Info qui: https://generazioniemergenza.laziodisco.it/

BONUS DISOCCUPATI E SOSPESI DAL LAVORO

600 euro come contributo per persone in stato di disoccupazione o sospensione dal lavoro che non percepiscano altra forma di sostegno al reddito (ammortizzatori sociali, reddito di cittadinanza). Importo complessivo: 24 milioni

Info qui: https://generazioniemergenza.laziodisco.it/

BONUS CONNETTIVITÀ STUDENTI

250 euro di contributo a studenti universitari per acquisto di PC/Notebook, tablet, schede SIM, strumentazione per il collegamento a Internet acquistati dal 1° febbraio 2020. Importo complessivo: 4,8 milioni

Info qui: https://generazioniemergenza.laziodisco.it/

Vicini a chi fa sport

Un piano da 5,2 milioni di euro per sostenere le Associazioni sportive dilettantistiche e alle famiglie con aiuti a fondo perduto per il rilancio dello sport nel Lazio.

Il piano finanzia 4 misure principali:

  1. Sostegno agli affitti. Contributi a fondo perduto per aiutare le associazioni sportive a pagare l’affitto per due mensilità con contributi fino al 40%. La misura riguarda 1595 impianti. Previste anche riduzioni sui canoni di concessione nelle aree demaniali. 2 milioni di euro il totale delle risorse.
  2. Sostegno straordinario per manifestazioni e attività ordinaria delle ASD. Una misura per i soggetti che riapriranno da qui a novembre. L’obiettivo è da una parte sostenere la realizzazione di nuove manifestazioni e dall’altra la ripresa delle attività ordinarie. Si prevede di finanziare circa 240 progetti fino a un importo di 5mila euro, compresi gli interventi di sanificazione e l’installazione dei dispositivi di sicurezza e per le norme igieniche. 1,2 milioni di euro il totale delle risorse.
  3. Buoni sport. Una misura dedicata alle famiglie per garantire a tutti la possibilità di praticare sport. I buoni sono rivolti ai ragazzi e agli over 65 con un reddito familiare ISEE fino a 20mila euro e possono essere utilizzati anche per la frequenza a centri estivi e centri aggregativi socio-educativi, purché nel programma siano contemplate attività sportive. Potranno usare il buono i minori tra i 6 e i 17 anni, per cui è previsto un contributo di 400 euro, e le persone anziane di età superiore ai 65 anni, per cui è previsto un contributo di 300 euro. 1.180.000 euro il totale delle risorse.
  4. Voucher sport per ragazzi minori e under 26. Un sostegno alle famiglie in difficoltà economica a causa dell’emergenza Coronavirus che mette a disposizione voucher sport a parziale o totale copertura dei costi di iscrizione e delle spese sostenute dalle famiglie per consentire ai figli minori e ai giovani under 26 di praticare l’attività sportiva. Il voucher potrà essere utilizzato dalla data di emissione ed entro il 31 dicembre 2020. È valido anche per l’iscrizione e la frequenza a centri estivi e centri aggregativi socio-educativi, purché nel programma siano contemplate attività sportive. La misura è diretta ai giovani e ai possessori di Lazio Youth Card. Risorse per 800.000 euro, 8000 voucher da 100 euro.
  5. Locazione associazioni Sportive: oltre all’abbattimento del 50% previsto dalla legge regionale 1/2020 Ater da domani 8 maggio 2020 applicherà un ulteriore abbattimento per le associazioni sportive dal 20 all’80% in funzione dell’anno di costituzione dell’associazione e del valore sociale delle iniziative.

Ecco il bando: http://maurobuschini.it/avviso-pubblico-per-il-sostegno-per-le-manifestazioni-gli-eventi-e-lattivita-ordinaria-degli-operatori-sportivi-del-lazio/

Fondo contro l’usura

La Regione Lazio ha approvato un pacchetto di misure urgenti per contrastare l’usura che a causa delle conseguenze sociali ed economiche dovute all’emergenza sanitaria rischia di allargare gli spazi per la presenza delle mafie nei nostri territori.

È stato costituito un fondo di emergenza di 400mila euro per piccoli contributi fino a 3.000 euro a fondo perduto a favore delle famiglie e delle piccole imprese, vulnerabili e sovraindebitate o vittime di usura o estorsione in considerazione della emergenza Covid-19

Il Fondo sarà gestito dalle associazioni e Fondazioni Antiusura iscritte sia all’albo regionale che al Mef:

  • Fondazione Salus Popoli Romani Onlus(Caritas Roma)
  • Fondazione Magnificat ( Diocesi Sud Pontino)
  • Associazione Baccarato
  • Ambulatorio Antiusura
  • Sportello Intercomunale Antiusura e Sovraindebitamento della Citta Metropolitana di Roma
  • Fondazione Wanda Vecchi

I beneficiari della misura sono:

  • persone fisiche o piccole e medie imprese già in persistente difficoltà economica o vittime

di usura o estorsione, la cui qualità di persone offese dagli indicati reati risulti da certificazione prodotta all’Ente destinatario, che ne cura la valutazione.

I beneficiari dovranno possedere i seguenti requisiti:

  1. residenza nei Comuni del Lazio da almeno un anno;
  2. non essere in carico ai Servizi Sociali comunali e/o distrettuali;
  3. non essere beneficiari ( o non aver avanzato richieste ) di altre forme di sostegno al reddito e alla povertà erogate da Enti pubblici e privati e non beneficiari di altre forme di contributo stanziate dalla Regione Lazio per le medesime finalità;
  4. aver subìto, in conseguenza dell’emergenza sanitaria COVID-19, un peggioramento della preesistente difficoltà economica, da comprovare anche mediante idonea documentazione e autocertificazione soggetta a successiva verifica e applicazione dei provvedimenti di legge  previsti in caso di dichiarazioni mendaci

Il beneficio consiste in un contributo straordinario una tantum di importo massimo di € 3.000,00 diretto a fronteggiare una situazione di crisi che rischia di determinare grave nocumento al beneficiario, persona fisica e/o alla sua famiglia, e/o all’impresa.

Il Fondo sarà operativo a partire lunedì 18 maggio.

Per chi è in difficoltà

BONUS SPESA

5€ al giorno per ogni adulto e 7€ per ogni minorenne, più 100 €al mese per le medicine
Hanno diritto le famiglie, anche mononucleari, che presentano domanda al segretariato sociale territorialmente competente (per via telefonica o via e-mail o a seguito di segnalazione degli enti del terzo settore) e che possiedano questi 5 requisiti:

  • REQUISITO 1: Residenza/domicilio nel Comune/Municipio in cui viene fatta la richiesta
  • REQUISITO 2: Per i cittadini stranieri non appartenenti all’Unione Europea, il possesso di un permesso di soggiorno in corso di validità, anche in scadenza nel periodo 31 gennaio 2020 e 15 aprile 2020 in quanto prorogato a norma vigente fino al 15 giugno 2020
  • REQUISITO 3: Essere in carico ai servizi sociali comunali e/o distrettuali. Qualora si tratti di nuclei familiari non in carico ai servizi sociali questi acquisiranno l’autocertificazione di cui al punto 4
  • REQUISITO 4: Di trovarsi in una situazione di bisogno a causa dell’emergenza derivante dalla epidemia da Covid-19, previa autocertificazione soggetta a successiva verifica che ne attesti lo stato
  • REQUISITO 5: Non essere beneficiari di altre forme di sostegno al reddito e alla povertà erogate da Enti pubblici (es. reddito di cittadinanza etc.) ad esclusione di quelle previste dalle norme relative al contenimento della epidemia da Codiv-19. Solo in casi eccezionali è possibile procedere al contributo, previa certificazione dei servizi sociali competenti.

Per maggiori informazioni rivolgiti al tuo Comune (o Municipio se abiti a Roma)

Bonus affitti: 43 milioni di euro di contributo per il pagamento dell’affitto

Con questa misura la Regione Lazio sostiene gli studenti e i lavoratori autonomi e dipendenti che hanno subito una contrazione di almeno il 30% del reddito del nucleo familiare a causa dell’emergenza COVID-19.

IMPORTI
Il contributo è destinato a tutte le persone con regolare contratto di affitto, che abbiano un reddito non superiore ai 7.000 euro trimestrali, ovvero circa 28.000 euro annui. Il contributo è pari al 40% fino a un massimo di tre mensilità del costo dell’affitto.

COME
Presentando un’autocertificazione della propria situazione economica nel trimestre indicato (23 febbraio al 31 maggio 2020 ) e facendo domanda al proprio Comune.
Il Comune raccoglierà la documentazione e stilerà la graduatoria entro 45 giorni per poi assegnare direttamente le risorse.

CONTROLLI
La Direzione regionale competente, insieme agli agenti della Guardia di Finanza, accerterà la veridicità delle dichiarazioni rilasciate e a provvederà a sanzionare eventuali trasgressori.

INFO
Regione Lazio – Direzione Regionale Politiche abitative e Pianificazione territoriale, paesistica e urbanistica
Area Edilizia Residenziale Sovvenzionata
Via Capitan Bavastro, 108 – 00154 Roma
PEC: aiutoaffitto@regione.lazio.legalmail.it
Email: sostegnoallalocazione@regione.lazio.it

Schema-tipo del modulo per la domanda

Per maggiori informazioni

Spesa facile

Un servizio gratuito di consegna a domicilio e riservato alle fasce più deboli o maggiormente esposte, frutto di un accordo tra la regione Lazio, i Comuni, il Terzo settore, le associazioni di categoria di Commercio e Distribuzione e le catene dei supermercati. Il servizio è gestito da volontari.

CHI SONO I VOLONTARI

Le organizzazioni del Terzo settore, i Comuni o i soggetti da questi incaricati, ovvero associazioni, comitati di quartiere, parrocchie. Tutti i volontari si presenteranno all’appuntamento con il tesserino, con il logo dell’iniziativa e saranno dotati di tutte le necessarie misure di protezione e precauzione individuale.
I volontari hanno un percorso preferenziale per accedere ai punti vendita ed evitare i tempi di attesa.
La spesa è consegnata all’indirizzo del destinatario direttamente dopo l’acquisto e gratuitamente.

A CHI È RIVOLTO IL SERVIZIO

Il servizio è riservato a persone che nel periodo di emergenza epidemiologica da COVID-19 hanno necessità della consegna a domicilio della spesa perché non possono o non devono uscire, ovvero:

– persone che hanno l’obbligo di restare in casa (in quarantena; positive al coronavirus e in isolamento domiciliare)
– persone non autosufficienti
– persone immunodepresse e/o con patologie croniche
– persone anziane
– donne in gravidanza
– persone impegnate nei servizi sanitari e nella gestione dell’emergenza che hanno difficoltà a fare la spesa

COME ACCEDERE AL SERVIZIO

I beneficiari scelgono e chiamano direttamente gli incaricati delle associazioni che servono la propria città o municipio nel caso di Roma Capitale, seguendo la semplice procedura in “Trova l’associazione più vicina a te”

Selezionare:

1. La propria provincia
2. Il proprio comune o municipio nel caso di Roma Capitale

Dalla parte delle donne

5 MILA EURO PER IL CONTRIBUTO DI LIBERTÀ

Fino a 5.000 euro per le donne in uscita dalle case rifugio e OGGI anche per le donne prese in carico dai Centri Anti Violenza Consentiti anche l’acquisto di generi alimentari o di supporti informatici per la didattica online dei figli minori, oltre alle spese già previste (caparra per una casa, mobilio essenziale, utenze, spese sanitarie urgenti) .

Importo complessivo 750mila euro

ALLOGGI ATER PER DONNE VITTIME DI VIOLENZA E I PER I LORO FIGLI

Per dare una casa alle donne vittime di violenze e abusi

Per il turismo

SOSTEGNO AL SETTORE DEL TURISMO

Il Piano prevede l’erogazione di Bonus per la ripartenza che diano alle strutture coinvolte un sostegno concreto per affrontare meglio il riavvio della stagione turistica e delle diverse attività. Investimento complessivo di 20 milioni di euro

È articolato su “3 misure”:

  • MISURA 1 – Bonus per le attività Alberghiere ed extralberghiere imprenditoriali (15 milioni di euro)
  • MISURA 2 – Bonus per le Agenzie di Viaggio e i Tour Operator (3 milioni di euro)
  • MISURA 3 – Bonus per le attività extralberghiere non imprenditoriali (2 milioni di euro)

Ecco il bando: http://maurobuschini.it/concessione-contributi-a-fondo-perduto-per-imprese-settore-turistico-del-lazio/

RISORSE PER GLI STRUTTURE AGRITURISTICHE

1,5 milioni di euro liquidità a fondo perduto per le strutture agrituristiche attive nel Lazio che offrono alloggio, compresi gli agricampeggi.

Ecco il bando: http://maurobuschini.it/misure-a-sostegno-delle-attivita-agrituristiche-che-offrono-ospitalita-in-alloggi-compresi-gli-agricampeggi/

Per aiutare le imprese

Stop ai mutui per 4 mila aziende

Stop fino a 12 mesi ai rimborsi dei prestiti ottenuti dalle imprese grazie ai bandi della Regione

Sospesi per 60 giorni i termini fissati per i beneficiari dei bandi gestiti dalla Regione per gli adempimenti richiesti

Stop alle tasse regionali per tre mesi

Stop per tre mesi a bollo auto, IRESA (imposta regionale sulla emissioni sonore degli aeromobili civili) e IRBA (imposta regionale sulla benzina per autotrazione)

  • Per la tassa automobilistica la sospensione va  dal 3 marzo 2020 al 31 maggio 2020
  • Per IRESA e IRBA i mesi di  marzo, aprile e maggio 2020

Le opportunità per le imprese del lazio con “cura italia”

Le imprese del Lazio possono riconvertire la propria attività producendo e immettendo in commercio mascherine chirurgiche e dispositivi di protezione individuale.

Per maggiori informazioni: http://www.lazioinnova.it/news/cura-italia-opportunita-le-imprese-del-lazio-2/

Pronto cassa: 500 milioni di prestiti e garanzie per le imprese

Per imprese e partite Iva: 100 milioni di euro per prestiti di 10mila euro a tasso zero
Per le imprese: 200 milioni di euro di Bei (Banca Europea per gli Investimenti) e istituti di credito per prestiti a tasso agevolato dai 10mila euro in su
Per le imprese e le partite iva: finanziamenti per 200 milioni di euro ottenibili grazie alla sezione speciale Lazio nel fondo centrale di garanzia

Per maggiori informazioni:http://lazioeuropa.it/prontocassa

Per la sanità

Rimborso taxi e ncc per personale medico e sanitario

La Regione Lazio ha stanziato 1.000.000,00 di euro a favore delle aziende e degli enti del servizio sanitario regionale per facilitare la mobilità del personale medico e sanitario sul territorio per l’intera durata del periodo di emergenza.

Gli operatori sanitari potranno così recarsi al lavoro anche utilizzando Taxi o NCC, per un importo massimo di € 30 a corsa.

COME FUNZIONA

Il personale medico e sanitario richiede il servizio taxi/NCC con le modalità e gli strumenti disponibili sul mercato.

A fine corsa il fruitore del servizio si fa rilasciare una ricevuta fiscale a fronte del pagamento diretto all’operatore taxi/NCC, con gli elementi minimi identificativi della corsa effettuata (nome e cognome beneficiario corsa, data e ora partenza, luogo partenza, luogo arrivo, data e ora arrivo)

Con modalità che ogni struttura (ASL, Ospedali, ecc.) individuerà, il personale medico-sanitario presenterà le ricevute delle corse di cui ha usufruito, e riceverà il rimborso delle somme spese in busta paga, dopo le opportune verifiche.

Ricerca: 5 milioni di euro per studio del vaccino contro il Coronavirus

Fondi destinati allo Spallanzani per sostenere la lotta contro il COVID-19 nell’ambito di un’intesa con INMI Spallanzani, CNR, Ministero dell’Università e Ricerca e Ministero della Salute.

Cultura

8 MILIONI PER I LUOGHI DELLA CULTURA

  • 5,2 milioni per lavori di ristrutturazione degli spazi culturali
  • 3 milioni per funzionamento e attività di musei, biblioteche, archivi, istituti culturali ed ecomusei

Info: http://www.regione.lazio.it/rl/bandi-cultura/bandi/istituti-culturali-recupero-sedi-e-attrezzature/

OLTRE 5,6 MILIONI PER CINEMA E SPETTACOLO DAL VIVO

  • 2 milioni per l’efficientamento energetico e l’adozione di tecnologie digitali di sale teatrali e cinematografiche
  • 1 milione per il sostegno all’affitto dei teatri privati fino a un massimo del 40% dell’importo complessivo
  • Oltre 2 milioni per i progetti annuali di spettacolo dal vivo che potranno svolgersi anche in streaming e mediante supporti digitali
  • Oltre 600.000 euro per il sostegno all’affitto delle sale cinematografiche fino a un massimo del 40% dell’importo complessivo

Info: http://www.regione.lazio.it/rl/bandi-cultura/bandi/valorizzazione-luoghi-della-cultura-del-lazio-2020/

1,6 MILIONI PER LE LIBRERIE INDIPEDENTI

  • 1 milione per l’efficientamento energetico e l’adozione di tecnologie digitali
  • 500.000 euro per sostenere attività come: consegna a domicilio, creazione di cataloghi online e sistema di gestione degli ordini e pagamento, riallestimento dei locali in funzione delle nuove norme sulla sicurezza, organizzazione eventi in streaming, acquisizione strumenti tecnologici ecc.
  • 100.000 euro in Buoni Libro spendibili presso le librerie indipendenti del Lazio destinati ai possessori della Lazio Youth Card

Return to top of page