Skip links

La nostra sfida per le Politiche Sociali

La nostra sfida per le Politiche Sociali

La Regione Lazio, con il Presidente Nicola Zingaretti e l’assessore regionale alle Politiche Sociali Rita Visini, ha presentato le linee guida per la legge regionale sul sistema integrato degli interventi e dei servizi sociali, che riformerà il welfare del Lazio. All’evento dal titolo “Tutti inclusi” hanno partecipato oltre 650 persone: erano presenti i rappresentanti dell’intero mondo del sociale e del terzo settore del Lazio, dal volontariato all’associazionismo, dalla cooperazione al sindacato e all’impresa sociale, oltre che numerosi sindaci e assessori ai servizi sociali dei comuni della regione e i responsabili dei distretti sociosanitari e delle Asl.

Nella proposta di legge, ha spiegato l’Assessore Visini nel suo intervento, troverà spazio la definizione dei livelli essenziali delle prestazioni sociali che la Regione e gli enti locali saranno tenuti a erogare: il servizio sociale professionale, il segretariato sociale per favorire l’accesso ai servizi, il pronto intervento sociale per le situazioni di emergenza, il servizio di assistenza domiciliare per soggetti e nuclei familiari con fragilità sociali e le strutture residenziali e semiresidenziali. Verranno rafforzati i distretti socio-sanitari e saranno previsti meccanismi per incentivare i Comuni alla gestione associata dei servizi. Inoltre, verrà introdotto il Piano sociale regionale, uno strumento di indirizzo e programmazione triennale delle politiche sociali che la Regione adotterà con il contributo di enti locali e terzo settore.

Entro ottobre la riforma del welfare del Lazio sarà in giunta per cambiare le sorti della nostra regione e per recepire, dopo 13 anni, la legge 328. Si lavorerà per portare alla nostra Regione una legge degna di questo nome sulle politiche sociali affinché le persone che hanno bisogno non si sentano mai sole.

Return to top of page