Skip links

Buschini: “Firmato decreto per 5 nuovi primari presso l’Asl di Frosinone”

Buschini: “Firmato decreto per 5 nuovi primari presso l’Asl di Frosinone”

“Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha firmato un nuovo decreto per l’assunzione di 5 primari presso l’Asl di Frosinone. Dopo 10 anni di blocco, continua il lavoro della Regione per aumentare il personale sanitario in servizio nei nostri ospedali e per garantire il funzionamento di servizi essenziali per la sanità del Lazio: l’aver subito negli anni un drastico taglio della forza lavoro ha inciso sulla qualità dei servizi, ma finalmente si torna ad investire sul personale medico, facendo sì che le nostre strutture possano contare su nuova linfa e maggiore efficienza. Le cinque nomine a Direttore di una struttura operativa complessa garantiranno, infatti, una gestione più efficace delle risorse a disposizione, dando certezza operativa e qualificata ai reparti. Il tempo dei sacrifici per il nostro territorio è alle spalle, siamo tornati ad assumere a tempo indeterminato e lo facciamo secondo una logica di programmazione e pianificazione delle attività intervenendo dove insistono maggiori criticità”.

Lo dichiara in una nota l’Assessore Regionale Mauro Buschini.

“Una sanità migliore passa anche attraverso un aumento dei livelli di prevenzione. E nel Lazio, anche in questo caso, siamo sulla strada giusta: nel periodo 2013-2016 sono raddoppiati gli inviti dei Programmi di Screening Oncologici della nostra Regione, e il numero dei test effettuati è in continuo aumento (da 275mila nel 2013 a 447 nel 2016).Già nel 2015 il risultato dell’attività di screening ha permesso il raggiungimento della soglia Lea per i tumori alla mammella, mentre la stessa soglia è stata raggiunta nel 2016 anche per l’attività di screening riguardante i tumori della cervice uterina. Numeri che testimoniamo ulteriormente la bontà del lavoro che si sta svolgendo per la sanità. Certo che permangono alcune criticità, ma finalmente ci sono notizie positive per i cittadini perché miglioriamo i servizi alle persone e rispettiamo gli impegni presi”.

Ufficio Stampa

Riccardo Strambi

Return to top of page