Skip links

Buschini ad Unindustria Frosinone: “Bene proposta Turriziani per Patto di Scopo per l’Ambiente”

Buschini ad Unindustria Frosinone: “Bene proposta Turriziani per Patto di Scopo per l’Ambiente”

“La proposta di un Patto di Scopo per l’Ambiente in Provincia di Frosinone avanzata dal Presidente Turriziani la ritengo molto convincente e mi troverà partecipe sia per la responsabilità istituzionale che mi compete sia come semplice cittadino di questa comunità”.

Lo ha dichiarato l’Assessore all’ambiente Mauro Buschini in occasione del suo intervento presso la sede di Unindustria Frosinone per l’iniziativa ‘Giustizia e Impresa per la tutela ambientale’.

“Se vogliamo guardare avanti uniti e ambiziosi, nel procurare una svolta che vinca le paure, le reticenze e gli arroccamenti egoistici, abbiamo bisogno di restituire fiducia alle nostre popolazioni, fiducia in un progetto di riscatto e rinascita ambientale nel quale l’impresa, anche quella industriale, sia protagonista di una stagione di innovazione e rilancio, di un modello di sviluppo differente, responsabile e socialmente integrato. Nella prospettiva dell’economia circolare, sospinta dall’Unione Europea e che la Regione Lazio sta facendo propria, ci sono praterie da conquistare, con il talento dei singoli e la visione strategica di tutti, con la ricerca scientifica e una amministrazione pubblica “amica” di coloro che intendono intraprendere in contesti ordinati, regolati e prospettici. La Regione Lazio, in questo senso, già qualcosa ha fatto. Non lo dico per distinguere o richiedere apprezzamento, ma per doverosa rendicontazione pubblica di ciò che è stato fatto è che si sta per fare nel campo della gestione dei rifiuti come in quello delle bonifiche, del contrasto ai fenomeni inquinanti e del riassetto territoriale. Sulla Valle del Sacco, ad esempio, alle azioni concrete di bonifica che stanno per iniziare e per le quali abbiamo previsto uno stanziamento di circa 40 milioni di euro, stiamo accompagnando azioni di fitorisanamento – fitodepurazione: si tratta di presidi totalmente naturali che permettono il sensibile abbattimento degli inquinanti presenti nelle matrici ambientali attraverso la piantumazione di specie vegetali, aventi specifiche caratteristiche in base all’inquinante da aggredire. Stiamo inoltre dotando il territorio di un Presidio Salute e Ambiente  presso l’Ospedale di Anagni, un progetto assolutamente innovativo ed è il primo presidio sanitario ambientale in Italia per combattere le patologie legate all’inquinamento con una struttura funzionale per prestazioni e attività legate alle tematiche sanitarie e ambientali. Sul quadro normativo, infine, sono felice di aver onorato l’impegno preso in questa sede e contribuito, per la giunta regionale, alla recente approvazione della pl cosiddetta “Taglia leggi” con elimina 450 norme desuete e superate nell’ordinamento regionale e snellisce la burocrazia per imprese e cittadini. Insieme, così come auspicato dal Presidente Turriziani e dai tanti preziosi contributi giunti in questo incontro, possiamo vincere la sfida di un nuovo sviluppo sostenibile per il nostro territorio”.

Ufficio Stampa 

Riccardo Strambi

Return to top of page