Skip links

Buschini: “1,2 milioni per l’istituzione e lo sviluppo di centri per supporto a politiche giovanili”

Buschini: “1,2 milioni per l’istituzione e lo sviluppo di centri per supporto a politiche giovanili”

“E’ stato pubblicato sul Bollettino Ufficiale il Bando con cui la Regione eroga contributi per l’istituzione e lo sviluppo di Centri e Punti per il supporto alle politiche giovanili dislocati sull’intero territorio regionale. L’obiettivo primario è la creazione di una rete condivisa tra gestori dei servizi, utenti finali e i soggetti pubblici e privati coinvolti in tematiche riguardanti il mondo giovanile, potenziata e coordinata dalla Regione Lazio, con il contributo di Comuni e Organizzazioni sociali territoriali. Così sarà possibile realizzare un sistema di servizi, omogeneo e condiviso, per garantire a tutti i giovani pari accesso alle opportunità presenti – locali, regionali, nazionali ed europee – di studio, orientamento, formazione, lavoro e cultura, specie mediante l’impiego delle nuove tecnologie informatiche. Le risorse a disposizione ammontano ad euro 1.120.000,00 per la concessione di contributi che vanno da un minimo di 120 mila euro ad una massimo di 160 in base al numero degli enti locali coinvolti nei progetti, nel numero minimo di 5. Ai raggruppamenti proponenti che si integrino con almeno altri 2 enti, inoltre, è accordato un contributo premiale di ulteriori 30 mila euro. Ciascun raggruppamento potrà presentare un solo progetto”.

Lo dichiara in una nota l’Assessore regionale Mauro Buschini.

“L’aiuto – ha spiegato Buschini – è diretto agli Enti locali che in forma associata abbiano creato, o intendano attivare, un’apposita struttura a servizio dell’orientamento dei giovani sui temi di maggiore interesse sociale, formativo, culturale e lavorativo. Il contributo concedibile è destinato a supportare le spese per interventi di realizzazione delle strutture e dei Centri, ivi compreso l’adeguamento dei locali, l’acquisizione delle attrezzature, nonché i costi amministrativi e generali, con una compartecipazione minima obbligatoria per gli Enti proponenti pari al 10% della complessiva spesa prevista nel progetto. Le domande di partecipazione in formato cartaceo dovranno essere trasmesse alla Regione entro il 30 novembre 2016”.
Clicca qui per scaricare il bando:
Ufficio Stampa Assessore Regionale Mauro Buschini
Riccardo Strambi
Return to top of page